IMI EDN » Parodontite

Parodontite

Trattamento minimamente invasivo della malattia parodontale con il protocollo PERIOBLAST™, basato su laser e microscopio operatorio.

Terapia non chirurgica della parodontite

I centri odontoiatrici IMI-EDN sono il punto di riferimento nel trattamento minimamente invasivo della malattia parodontale con il protocollo PERIOBLAST™, basato su laser e microscopio operatorio. Questo particolare approccio diagnostico affianca sofisticate analisi di biologia molecolare alla tradizionale diagnosi clinica e radiografica. È possibile in questo modo impostare un’efficace terapia parodontalepersonalizzata basata su dati oggettivi provenienti dal laboratorio. I vantaggi del protocollo PERIOBLAST™ per la cura della parodontite sono numerosi e immediatamente percepibili: lo specialista parodontologo procederà all’esecuzione dell’intera sequenza terapeutica al microscopio, decontaminando profondamente le tasche parodontali e riducendo o addirittura eliminando sanguinamento e infiammazione.

I risultati ottenuti saranno validati in modo sistematico grazie a opportuno test microbiologico pre e post-operatorio. Inoltre, il mantenimento dei risultati è possibile ed efficace grazie al trattamento semplice e immediato delle recidive

PERIOBLAST™: la nuova frontiera nel trattamento della malattia parodontale

La malattia parodontale (parodontite) o più comunemente piorrea è una patologia del parodonto, ovvero dell’organo di sostegno dei denti costituito da osso alveolare, cemento radicolare, legamento parodontale e gengiva.

La causa della malattia è di natura batterica, anche se, nell’ambito dei casi di parodontite, è possibile riscontrare, a seconda delle situazioni, differenti concause che, da sole, non sono in grado di provocare la parodontite, ma possono però favorire l’insorgenza dell’infezione parodontale (ad esempio abitudine al fumo, cattiva alimentazione, squilibri ormonali, patologie sistemiche, ecc.). Spesso, i sintomi associabili alla parodontite (sanguinamento delle gengive, alitosi, sensibilità al caldo e/o al freddo, mobilità dei denti, spostamento degli elementi) non vengono riconosciuti come campanelli di allarme ma piuttosto come stati di infiammazione indipendenti.

Bisogna sfatare il mito che il sanguinamento gengivale durante lo spazzolamento dei denti sia innocuo e quasi naturale: al contrario, gengive che sanguinano sono sempre ed inequivocabilmente segno di infezione parodontale attiva, anche se magari di entità ancora lieve.

Grazie all’innovativo protocollo PERIOBLAST™ basato sull’uso sistematico e combinato del microscopio operatorio e del laser, è spesso possibile curare la parodontite senza ricorrere alla chirurgia. Il microscopio consente il trattamento meccanico delle radici evitando l’apertura chirurgica delle gengive, il laser permette di eliminare i batteri patogeni anche dalle zone non raggiungibili con i farmaci.

Domande frequenti sulla Parodontite

Scrivici per fissare un appuntamento
Torna su