I professionisti della parodontite

Laser alta potenza

Excellence Dental Network

L’uso del laser in Odontoiatria.
Excellence Dental Network ha, tra le proprie linee prioritarie, quella dell’utilizzo del laser in Odontoiatria.

Excellence Dental Network si pone anche l’obiettivo di fare chiarezza sull’utilizzo corretto e producente di una tecnologia utilissima e, al contempo, molto costosa. In questo senso, vale innanzitutto la pena chiarire che non esiste una “Odontoiatria Laser” che rappresenti sic et simpliciter un trattamento qualitativamente superiore a quelli tradizionalmente eseguiti, ma procedure laser-assistite che possono contribuire, anche in maniera determinante, al raggiungimento di determinati risultati, affiancando gli strumenti tradizionali pur senza sostituirli completamente.

heading

Proprio in base a questa filosofia, EDN suggerisce specifici protocolli per ogni singola procedura. In particolare, nelle più comuni terapie odontoiatriche il network utilizza differenti tipi di laser, ciascuno dei quali viene applicato con efficacia:

  • Laser KTP che ha una lunghezza d’onda di 532 nm
  • Laser a diodo che ha una lunghezza d’onda tra 810 e 980 nm
  • Laser a Nd:YAG (neodimio) che ha una lunghezza d’onda di 1.064 nm
  • Laser a Er:YAG (erbium) che ha una lunghezza d’onda di 2.940 nm
  • Laser a CO2 che ha una lunghezza d’onda di 10.600 nm

I vantaggi dell’uso del laser


L’utilizzo del laser porta con sé una serie di vantaggi propri che si vedono realizzati anche nel campo dell’Odontoiatria. In particolare, il laser è:

  • Indolore – Il laser riduce la necessità di anestesia e di suture, garantendo un decorso post-operatorio meno doloroso, con minore gonfiore e sensibilità rispetto a metodiche tradizionali, con guarigioni più rapide e con minore stress per il paziente.
  • Preciso – Il laser permette di operare con maggior esattezza e precisione rispetto ai dispositivi tradizionali e non danneggia i tessuti circostanti, rendendo facile il trattamento anche in punti della bocca difficilmente accessibili.
  • Rapido – Le sedute sono realizzate in tempi più brevi.
  • Controllo emostatico – Il laser dà origine ad emostasi cauterizzando piccoli vasi del sangue mediante coagulazione, così da mantenere un campo asciutto, con conseguente assenza di sanguinamento durante l’operazione, opportunità fondamentale nei pazienti coagulopatici.
  • Battericida  – Il laser uccide i batteri e le endotossine che causano la malattia parodontale. Questa funzione disinfettante e sanificante lo rende fondametale anche nei trattamenti canalari in endodonzia.

Per maggiori informazioni o prenotare una visita